Marek Stacharski

Przebacz

Perdono

Polonia • 2006 • 89' •
interpreti
Bartosz Turzynski (Stan), Aleksandra Niespielak (Joanna), Marta Malikowska (Anka), Wojciech Czerwinski (Gobi),Janusz Chabior (Borek), Eryk Lubos (Benek), Gabriela Kownacka (madre di Stan)
Il ventenne Stan fa parte di una gang di strada. La sua vita è divisa tra netti chiaroscuri: durante il giorno un lavoro decente come meccanico, la notte alla spasmodica ricerca di una fuga da un asfissiante ambiente domestico, lontano dalla madre alcolizzata e dalla sorellina Ilonka. Ogni situazione, anche la più estrema, può essere l'occasione giusta: espedienti, piccoli furti, ma anche la violenza di gruppo a una giovane ragazza; un rassicurante telefonino riprende ogni scena. Durante una delle scorribande, si ferisce a una gamba e ha bisogno di cure. All'ospedale una giovane infermiera si prende cura di lui; è lei, la ragazza, la vittima della sua violenza. Quest'ultima è coinvolta in una stanca relazione con un medico che la scoraggia dal denunciarlo alla polizia. Stan inizia a interessarsi alla ragazza, a vederla con occhi differenti, forse un tentativo di redenzione. Lei sembra apprezzare le sue attenzioni, a richiederle, sebbene il suo destino la stia conducendo a seguire il padre in America.
note
Dichiarazioni L'idea di questo film nasce dalla mia profonda convinzione che la violenza nei confronti delle altre persone sia sempre sbagliata. Ho deciso di raccontare una storia assumendo il punto di vista del persecutore. Questa prospettiva narrativa mi ha permesso di mostrare in modo più efficace la futilità di qualsiasi azione malvagia contro qualsiasi essere umano. Ciò che maggiormente mi interessava era il cercare di analizzare il processo attraversato da Stan, il protagonista. Da persecutore si ribalta in vittima. Da questo punto di vista il film rispecchia la sua traslazione dall'essere l'esecutore di una violenza, all'essere la vittima di una sua stessa violenza. Ma questa è anche una storia sul potere di trasfigurazione dell'amore. Abbiamo deciso di girare il film utilizzando uno stile documentaristico, per cercare di aderire meglio alla vita, quella vera. Volevo che i personaggi non solo sembrassero reali, ma che lo fossero. Per questo ho lasciato agli attori molta libertà. La telecamera era lì per loro, non erano loro ad essere lì per lei. Spero che il film possa aiutare a problematizzare concetti come colpa, perdono e responsabilità. Marek Stacharski
filmografia
L'autore Marek Stacharski è nato a Przemysl (Polonia) nel 1960. Si è diplomato presso la Lodz National Film School e la British National Film & Tv School di Beaconsfield. Ha iniziato la carriera di regista lavorando come giornalista e documentarista per la Channel 1 TVP S.A. dal 1987 al 1990. Dopo la realizzazione di tre cortometraggi in Gran Bretagna, nel 2006 ha diretto il lungometraggio Przebacz (Facing Up) che è stato premiato all'Era New Horizons Festival di Wroclaw dello stesso anno.