Friedrich Wilhelm Murnau

Der letzte Mann

L'ultima risata

Germania • 1924 • 77' • bn
interpreti
Emil Jannings (il portiere del Gran Hotel Atlantic), Maly Delschaft (la nipote del portiere), Max Hiller (lo sposo), Emilie Kurz (la zia dello sposo), Hans Unterkircher (il direttore)
Il portiere del Grand Hotel Atlantic, uomo importante e ammirato da tutti, va giustamente fiero della bella livrea che indossa. Ma un giorno, il direttore decide che il vecchio portiere ha fatto il suo tempo e annuncia che è giunto per lui il momento di passare ad altre mansioni. L'uomo si deve dunque spogliare della livrea che è la sua stessa ragione di vita, per passare alla manutenzione dei servizi igienici. Sconsolato e umiliato, per non far brutta figura il pover'uomo torna a casa con ancora indosso la livrea, ma l'inganno non riesce, e i vicini lo ridicolizzano. Ancora più umiliato, fugge e si rifugia nel bagno dell'albergo e lì vi rimane, prostrato. Ma un inaspettato colpo di fortuna, forse, è dietro l'angolo.
filmografia
Tabu (Tabù, 1931) City Girl (Il nostro pane quotidiano, 1930) Sunrise: A Song of Two Humans (Aurora, 1927) Faust (id., 1926) Herr Tartüff (Tartufo, 1925) Der letzte Mann (L'ultima risata, 1924) Die Finanzen des Großherzogs (Le finanze del granduca, 1924) Nosferatu, eine Symphonie des Grauens (Nosferatu il vampiro, 1922) Satanas (Satana, 1920) Der Knabe in Blau (Il ragazzo in blu, 1919)