Dušan Hanák

Tichá radost

Gioia recondita/Una felicità silenziosa [t.l.]

Cecoslovacchia • 1985 • 88' • col.
interpreti
Magda Vášáryová (Soňa), Jiří Bartoška (il dottor Macko), Róbert Koltai (Emil), Jana Brejchová (la dottoressa Galová), Iveta Kožková (la signora Macko), Arnošt Goldflam (il dottor Doboš)
Soňa è una donna mite che nella vita ha sempre cercato di omologarsi, accettando compromessi e sacrifici: si è sposata giovane pensando di poter essere indipendente, ma vive ora in casa con la suocera e il marito, che forse non ama più; lavora in ospedale come infermiera, fa il turno di notte, ama i bambini, ma non ne ha di suoi. All’amica dottoressa Galová, Sonia confida di aver sempre coltivato dentro di sé una “gioia recondita”: una scintilla di vita e amor proprio che un giorno le fa dire basta. Così abbandona casa e marito, ha un’avventura con il dottor Macko, scopre di essere incinta, ma non vuole accontentarsi di fare l’amante. Forse per la prima volta, Soňa si confronta con se stessa: è possibile vivere conservando intatta la propria autenticità?
filmografia
Papírové hlavy (Paper Heads, doc, 1995) Súkromé životy (Private Lives, 1991) Ja milujem, ty milujes (I Love, You Love, 1988) Tichá radost (Silent Joy/Quiet Happiness, 1985) Ružové sny (Rosy Dreams, 1977) Obrazy starého sveta (Pictures of the Old World, doc, 1972) 322 (1969)