15 film documentari nei quali lo sguardo curioso e attento del regista si addentra senza remore nel vivo della realtà, per cogliere e sintetizzare il visibile e l’invisibile, per raccontare un tema, un luogo, un personaggio “da vicino”, con intensità e partecipazione. Sono produzioni indipendenti provenienti dal panorama internazionale, tutte inedite in Italia. Si conferma anche per questa edizione del Festival il Premio Miglior Documentario CGIL Bergamo – Sezione Visti da Vicino del valore di 2.000 euro, che sarà attribuito al miglior film votato dalla giuria popolare, ma l’impegno di CGIL Bergamo quest’anno raddoppia con l’assegnazione di un Premio al miglior documentario che affronta le tematiche del mondo del lavoro, scelto da una giuria composta dai propri delegati sindacali.