Shane Meadows

A Room for Romeo Brass

Una stanza per Romeo Brass

Gran Bretagna, Canada • 1999 • 90' •
interpreti
Andrew Shim (Romeo Brass), Ben Marshall (Gavin “Knocks” Woolley), Paddy Considine (Morell), Vicky McClure (Ladine Brass), Ladene Hall (Carol Brass), Frank Harper (Joe Brass)
Romeo e Gavin sono amici da sempre. Preso di mira dai bulli, Romeo è sempre difeso da Gavin. Un giorno, nel corso dell'ennesimo attacco, i due vengono soccorsi da Morell, un tipo dai modi eccentrici. Morell diventa loro amico e, attratto da Ladine, la sorella maggiore di Romeo, si radica sempre più nelle loro vite. A seguito di uno scherzo di Gavin, Morell lo allontana da Romeo. Quest'ultimo, che ha preso a sentire Morell come una figura paterna, comincia però a subire i lati peggiori del suo carattere, come gli scatti d'ira e la gelosia verso Ladine. Romeo chiede quindi aiuto a Gavin e ai suoi genitori.
note
L'attenzione di questo film è puntata su due diverse fasi dell'infanzia: il lato divertente legato al fatto di essere bambini, e quando qualcuno minaccia di rubar loro l'infanzia. Ho impiegato mesi a costruire la trama, cercando di rendere le cose in modo che lo spettatore non potesse anticipare quel che sta per accadere. Quand'ero bambino, e mi capitava questo genere di cose, queste arrivavano senza nessun preavviso. Alla stessa maniera, nel mio film sotto questo aspetto ho dovuto essere realistico. Un sacco di film di questo genere, siano essi britannici o americani, sono troppo patinati, e a me sono sempre sembrati falsi. Non esaminano realmente quel che i bambini davvero sentono e quello che davvero si trovano ad affrontare. (Shane Meadows in Fred Topel, a cura di, Indie Director Shares His “Room”, www.heraldtribune.com)