I vincitori di BFM 39

È Une vie démente di Raphaël Balboni e Ann Sirot il film vincitore della Mostra Concorso di BFM 39. Il voto del pubblico assegna il Premio Miglior Documentario CGIL Bergamo al documentario Lobster Soup di Pepe Andreu e Rafa Molés

BFM saluta il suo pubblico con il ritorno in sala!

Da domenica 2 a martedì 4 maggio i cult movies approdano sul grande schermo

Mostra Concorso

Come sempre riservata ai nuovi autori, la competizione internazionale presenterà 7 lungometraggi di fiction, inediti in Italia, caratterizzati dall’originalità linguistica e narrativa con cui affrontano i temi della contemporaneità.

Visti da Vicino

Produzioni indipendenti provenienti dal panorama internazionale, tutti inediti in Italia. Film documentari nei quali lo sguardo curioso e attento del regista si addentra senza remore nel vivo della realtà, dimostrandosi capace di cogliere e sintetizzare il visibile e l’invisibile, di raccontare un tema, un luogo, un personaggio “da vicino”, con intensità e partecipazione.

Europe, Now!

Il portoghese João Nicolau e la francese Mia Hansen-Løve sono i protagonisti di Europe, Now!, la sezione di BFM dedicata al cinema europeo contemporaneo.

Cinema d'animazione:
Izabela Plucińska

Izabela Plucińska è la protagonista della sezione del Festival dedicata al cinema d'animazione autoriale. Della pluripremiata e talentuosa animatrice polacca sarà presentata, in anteprima europea, la personale completa: 14 lavori, realizzati in claymation, ovvero l'animazione a passo uno con la plastilina dove quotidianità e dimensione onirica si avvicendano in modo sorprendenti.

Anteprime, classici, eventi speciali

Una sezione variegata e ricca di sorprese, che va ad ampliare la proposta che Il Festival offre al suo pubblico. Eventi speciali, anteprime, classici e percorsi realizzati in collaborazione con altri enti e istituzioni con cui il BFM lavora da molti anni.

Volker Schlöndorff.
La retrospettiva di BFM 39

Volker Schlöndorff protagonista della retrospettiva della 39a edizione di Bergamo Film Meeting.

Omaggio a Jerzy Skolimowski

È riservato a Jerzy Skolimowski, regista, sceneggiatore e attore cinematografico polacco, tra i massimi rappresentanti delle cinematografie dell'Europa dell'Est, fautore di un cinema autoriale, libero e intriso di grande rinnovamento, il secondo omaggio di BFM 39, che comprende 6 film.

Omaggio a Márta Mészáros

Si compone di 5 film restaurati dal National Film Institute – Film Archive – Hungary, l’omaggio dedicato da Bergamo Film Meeting allo sguardo innovatore della regista ungherese Márta Mészáros, che con il suo impulso attivista ha dato voce a donne forti e complesse e raccontato la realtà e la memoria storica del suo Paese.

Incontri: Cinema e Arte Contemporanea

La sezione Incontri: Cinema e Arte Contemporanea, nata dalla collaborazione tra il Festival e The Blank Contemporary Art è volta ad evidenziare i punti di contatto tra il mondo del cinema e quello dell’arte contemporanea.

BFM 39: Green Friendly Event

Anche la 39a edizione di Bergamo Film Meeting avrà il patrocinio Green Friendly Event: un impegno per coniugare ambiente e cultura per una maggiore sostenibilità.