Allegro barbaro – Magyar rapszódia 2

Archivio
Archivio
Allegro barbaro – Rapsodia ungherese 2
Regia di Jancsó MiklósTitolo italiano: Allegro barbaro – Rapsodia ungherese 2
Ungheria / 1978 / 74'
Interpreti
Cserhalmi György (Zsadányi István), Balázsovits Lajos (Zsadányi Gábor), Tarján Györgyi (Bankós Mari), Bujtor István (Héderváry, il Primo ministro), Kovács István (il conte Komáromy)

Zsadányi fa liberare la sua figlioccia Mari Bankós, che è stata arrestata dalla gendarmeria perché sospettata di simpatie comuniste. A bordo di un’automobile rossa, si reca quindi nella foresta dove Mari è stata catturata. Le sue fantasie, autentico ritratto di quello che sarà il loro futuro negli anni ’30, si materializzano. I “gironi selvaggi” della rabbia campestre vanno in parallelo con la storia d’amore rituale fra Zsadányi e Mari. Seconda parte della trilogia progettata con il titolo Vitam et sanguinem – Életünket és vérünket.

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!