Caravaggio, l’ultimo tempo

BFM — 38
BFM — 38
Caravaggio, The Last Act
13 marzo
2020
16.30
Regia di Mario MartoneTitolo italiano: Caravaggio, l'ultimo tempo
Italia / 2004 / 41 min.
Colore / V.O. / Sottotitoli: inglese
Interpreti
Danio Manfredini

Documentario del 2004 diretto da Mario Martone e basato sulla vita del pittore italiano Michelangelo Merisi da Caravaggio. In questo film la visione che il regista dà dell’esistenza umana – soffermandosi, come in un quadro, a descrivere i volti e gli sguardi degli abitanti della città partenopea – è allo stesso tempo tragica e vitale. La cinepresa racconta e interpreta la realtà, spesso cruda, che si presenta davanti agli occhi dell’autore, esattamente come faceva il pennello di Caravaggio, dei cui quadri Martone offre splendide visioni.

Note

«La cinepresa di Martone scompone e riassembla dettagli rubati ora a Caravaggio, ora ai quartieri popolari e alle estreme periferie di Napoli. Martone passa dai volti ostili di alcuni adolescenti al carnefice inghiottito dall’ombra della Flagellazione di Cristo, oppure unisce in un solo movimento la Resurrezione di Lazzaro e lo scorcio fulmineo di un cimitero, da cui poi scende a esplorare loculi, catacombe, quel mondo sotterraneo che a Napoli è sempre così vivo e presente.»

(Fabio Ferzetti, Il Messaggero, 22 dicembre 2004)

Mario Martone, napoletano, comincia a lavorare in teatro nel 1977, nel clima delle avanguardie di quel periodo, fondando il gruppo “Falso Movimento” e realizzando spettacoli che incrociano il teatro col cinema come Tango glaciale e Ritorno ad Alphaville. Dieci anni dopo, coinvolgendo altri artisti napoletani, dà vita alla compagnia “Teatri Uniti”, con cui, oltre a continuare il suo teatro, realizza il suo primo lungometraggio, Morte di un matematico napoletano, che riceve il Gran Premio della Giuria a Venezia nel ’92. Seguono L’amore molesto (1995, David per la regia), Teatro di guerra (1998), L’odore del sangue (2004), tutti presentati al Festival di Cannes, e infine Noi credevamo, sul risorgimento italiano, premiato con sette David di Donatello, tra cui quello come miglior film italiano del 2011. Numerosi sono i suoi lavori in altri formati: cortometraggi, documentari, film di montaggio, tra cui Rasoi, Lucio Amelio/Terraemotus, Antonio Mastronunzio pittore sannita, La salita (episodio del film collettivo I vesuviani), Una storia saharawi, Nella Napoli di Luca Giordano, Caravaggio l’ultimo tempo. Negli ultimi quindici anni ha curato inoltre diverse regie di opere liriche nei maggiori teatri del mondo. Nel 2011 mette in scena per il Teatro Stabile di Torino, di cui è direttore, le Operette morali di Giacomo Leopardi e comincia a lavorare al film sul poeta, Il giovane favoloso.

Filmografia essenziale

Filmografia essenziale

Cercando Valentina – Il mondo di Guido Crepax (doc., 2019)

Il sindaco del rione Sanità (2019)

Capri – Revolution (2018)

Pastorale cilentana (2015)

Il giovane favoloso (2014)

Operette morali (doc., 2011)

Noi credevamo (2010)

Caravaggio. L’ultimo tempo (doc., 2004)

L’odore del sangue (2004)

Un posto al mondo (2000)

Morte di un matematico napoletano (1992)

Tutti i film BFM 38

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!