Fotogrammi ad asciugare

BFM — 31
BFM — 31
Mostra dei disegni originali del film L'Alchimista di Andrea Aste, che racconta di un mondo parallelo fatto di marionette di carta che prendono vita e approdano sullo schermo. Un viaggio attraverso 92 chine ad inchiostro rosso e nero su foglio bianco.
08 Marzo30 Marzo
2013
Sala alla Porta Sant’Agostino – Bergamo (Bergamo)

Mostra dei disegni originali del film L’Alchimista di Andrea Aste. Schizzi e disegni, studi di personaggi e luoghi fantastici dalle geometrie impossibili, ideali fotogrammi di carta appesi ad asciugare per raccontare la nascita di questo progetto.

L’esposizione, che raccoglie le tavole preparatorie de L’Alchimista, film presentato in anteprima internazionale a Bergamo Film Meeting 2013, è un viaggio attraverso 92 chine ad inchiostro rosso e nero su foglio bianco. Le illustrazioni, tutte realizzate a mano raccontano di un mondo parallelo fatto di marionette di carta che prendono vita e approdano sullo schermo.
A tale proposito Andrea Aste dichiara: “L’idea de L’Alchimista nasce come nascono tutte le idee: all’improvviso, come un fulmine, ti colpisce… L’Alchimista è l’evoluzione del mio lavoro artistico. Negli ultimi due anni ho realizzato mostre concepite sull’idea di un mondo parallelo, molto dettagliato e con “finestre” aperte sul mondo reale… Il passaggio al video è stato naturale, mi ha permesso di dare un’altra vita ai miei lavori; prima si esprimevano attraverso l’immagine e la parola, ora anche attraverso il movimento”.

Informazioni

Orari

martedì – venerdì 15.30 – 19.30;
sabato – domenica 11.00 – 19.30.

Materiali

Mostre

26 Marzo
10 Aprile
Alla Sala alla Porta S. Agostino, 69 stampe per immergersi nel mondo magico e al contempo enigmatico creato dai registi estoni Priit e Olga Pärn, protagonisti della retrospettiva dedicata al Cinema d’Animazione
07 Marzo
15 Marzo
In occasione della riedizione del film in versione restaurata, Bergamo Film Meeting presenta in anteprima italiana la mostra dei dipinti, dei disegni e dei materiali di lavorazione del primo lungometraggio di Jean-François Laguionie, Gwen, le livre de sable, dipinto a tempera e realizzato dal 1979 al 1984.
09 Marzo
17 Marzo
Al poeta, scrittore e regista, considerato uno dei più grandi intellettuali italiani del Novecento, il Festival dedicherà una mostra fotografica, che prende il titolo dal progetto, una tavola rotonda e la proiezione di tre film.
Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!