Jimmy della Collina

Archivio
Archivio
Regia di Enrico Pau
Italia / 2006 / 90'
Interpreti
Nicola Adamo (Jimmy), Valentina Carnelutti (Claudia), Francesco Origo, Massimiliano Medda, Giovanni Cantarella, Federico Carta, Mohammed El Gahilassi

Appena un mese ai diciotto anni per Jimmy, che vive in una zona depressa della Sardegna del Sud. Niente a che vedere con le coste e le località alla moda, Jimmy abita con la famiglia operaia in un luogo squallido, al cui orizzonte si profilano solo le ciminiere di una raffineria di petrolio e un lembo di mare. Jimmy è forte, arrogante, giovane e “bello come un attore”, come gli ripete la madre, ma è affetto da un’ansia di vivere e di bruciare le tappe che non gli lasciano scampo. È come una malattia dell’animo, una frenesia di essere altrove e più in alto. Per lui è impossibile pensare di lavorare, come il fratello, il padre e la ragazza, nella raffineria: Jimmy vuole di più, fosse solo un unico giorno, ma che sia un “giorno da leoni”. Nella speranza di fuggire, di andarsene in Messico, rubacchia nelle case di un ricco sobborgo in costruzione insieme ad altri amici, che presto lo tradiscono. Braccato, finisce in un carcere minorile, sperimenta la vergogna della famiglia, che lo lascia in fretta al suo destino, e si ritrova immerso in una realtà alienante di frustrazioni e disperazioni simili alla sua. Jimmy non ha nessuna intenzione di essere inghiottito nei meccanismi di recupero del carcere, tra cui le attività teatrali e creative gestite da Claudia, una volontaria. Mantiene una finta arroganza e indifferenza verso quello che lo circonda. Presto si scontra con un altro detenuto e medita di ucciderlo con uno spazzolino da denti affilato e privato delle setole. Ma Jimmy, stretto tra sentimenti di autodistruzione e in preda all’angoscia, rivolge l’arma contro se stesso. In seguito, per cercare di dare a Jimmy un ambiente di recupero più accogliente, la direzione del penitenziario lo affida a don Ettore, che gestisce, con altri volontari, il centro di recupero La Collina. Qui incontra di nuovo Claudia, con la quale intreccia un rapporto provocatorio, di attrazione/repulsione. Pare anche accettare l’idea di un inserimento lavorativo. Ma è solo una maschera: Jimmy vuole fuggire e andarsene, per iniziare una nuova vita, in Messico.

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!