Laukaus tehtaalla

Archivio
Archivio
Uno sparo in fabbrica
Regia di Erkko KivikoskiTitolo italiano: Uno sparo in fabbrica
Finlandia / 1973 / 85'
Interpreti
Urpo Poikolainen (Henriksson), Aarne Hakulinen (Tauno Pylvanainen), Pentti Viliakainen (Ensio Vuori), Artturi Haikonen (Oskari Niemi), Pentti  Pajukallio (il tecnico della produzione), Pauli Virtane

La fabbrica Finnmetalli naviga in cattive acque e concorda la fusione con la Polyvanainen. I nuovi dirigenti, dopo un periodo di infruttuosa esperienza, decidono di chiudere il Reparto N. 5 e di licenziare una quarantina di operai. Fuori, il delegato sindacale convoca un’assemblea di base che lo incarica, insieme a Niemi ed Henrikson, di trattare con i padroni per ottenere il trasferimento di alcuni e la riassunzione degli altri. Rifiutata la richiesta, si tende a organizzare lo sciopero; ma i padroni giocano sulla non compattezza dei dipendenti. Lo sciopero, che nella Finlandia 1972 è ancora praticamente ritenuto illegale, non si fa e gli operai del reparto minacciato occupano la fabbrica. Anche questa azione risulta inutile, perché viene tolta la corrente elettrica. Mentre tutti subiscono il trasferimento oppure la pensione anticipata, Henriksson perde il controllo.

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!