Le cave se rebiffe

Archivio
Archivio
Il re dei falsari
Regia di Gilles GrangierTitolo italiano: Il re dei falsari
Francia/Italia / 1961 / 98'
Interpreti
Jean Gabin (Ferdinand Maréchal, detto "Le Dabe"), Martine Carol (Solange Mideau), Bernard Blier (Charles Lepicard), Françoise Rosay (madame Pauline), Franck Villard Eric Masson), Maurice Birau

Charles Lepicard, Lucas Malvoisin ed Eric Masson si mettono in società per darsi alla stampa di banconote false. Eric conosce un tipografo che potrebbe fare al caso loro, Robert Mideau – che è, tra l’altro, il marito ben cornuto della donna con cui ha una relazione. Vero e proprio cave (nel linguaggio del milieu, un ingenuo, un novellino che non conosce i codici dell’ambiente), Mideau non dovrebbe dare problemi alla spartizione dei proventi. Per saggiarne la qualità, però, c’è bisogno di un esperto. Si pensa, quindi, di richiamare dal suo dorato rifugio in Sud America Ferdinand Maréchal detto “Le Dabe”, un tempo considerato a ragione il re dei falsari. Maréchal accetta. Viene scelta la valuta da contraffare, il Fiorino olandese; quindi, “Le Dabe” passa in esame le qualità di Mideau, dà il suo imprimatur e prende le redini dell’organizzazione. La produzione è avviata e portata a buon fine. Lepicard, Malvoisin e Masson vorrebbero quindi imbrogliare Maréchal e Mideau; ma maestro e cave dimostrano di non essere per niente degli sprovveduti.

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!