La signora di mezzanotte
di Mitchell Leisen

Attività
Attività
Midnight
17 ottobre
2022
21.00
Regia di Mitchell Leisen Titolo italiano: La signora di mezzanotte
USA / 1939 / 94'v. o. / Sottotitoli: Italiano
Interpreti
Claudette Colbert, Don Ameche, John Barrymore

Eve Peabody è una ballerina squattrinata che, persi tutti i suoi soldi sulla Costa Azzurra, arriva a Parigi. Riesce a infilarsi in un ricevimento dell’alta società, dove viene avvicinata da Georges Flammarion, un ricchissimo nobile che la incarica di una delicata missione: sedurre Jacques Picot, bellimbusto rampollo di una schiatta di produttori di champagne che gli sta insidiando la moglie Hélène. Per Eve è un compito relativamente facile, ma a complicare il suo lavoro provvede tale Tibor Czerny, un tassista che per primo le aveva dato una mano e che adesso è ben determinato a far breccia nel cuore della ragazza. Scoppiettante screwball comedy sceneggiata da Wilder e Brackett.

Sceneggiatura di Charles Brackett e Billy Wilder

Commedia e dramma: il paradosso dell’umano

Dopo la lunga pausa estiva, torna l’appuntamento con Sogni in pellicola, gli intramontabili classici di tutti i tempi ancora una volta sul grande schermo, in pellicola 35 mm, nella versione originale con sottotitoli italiani.
Commedia e dramma: il paradosso dell’umano è il titolo della nuova serie che per 9 lunedì a Lo Schermo Bianco ci farà riscoprire un grande interprete della commedia come Billy Wilder (di cui presentiamo due suoi lavori come sceneggiatore), veri e propri gioielli letterari, espressioni di uno spirito libero e di tendenze anarchiche, mai volgare, argutamente pungente.
Con Wilder proponiamo quattro film di C. T. Dreyer, quattro testi cinematografici imperdibili che sondano l’interiorità dell’individuo e la proiettano in un bianco e nero icastico, tra luci e ombre di rara intensità, dove il tutto, la natura, le cose, i volti, le figure, sono come sospese tra materialità e tensione verso un altrove di angosciosa trascendenza. Un cinema assoluto, unico: un’esperienza visiva che si insinua nella mente e nella carne dello spettatore.

Due percorsi cinematografici profondamente diversi, quelli di Wilder e Dreyer, ma il fascino del cinema è anche nella grande varietà dei linguaggi, degli stili, delle forme di racconto che si sono succeduti nel passato e che si manifestano nel presente.

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!