Nel regno di
Pierre-Luc Granjon

BFM — 32
BFM — 32
Un viaggio nel magico mondo dell'animazione del regista francese: dai disegni realizzati per i film animati con la tecnica del découpage fino alle fotografie dei backstage dei suoi lavori che ci raccontano tutti i segreti del lavoro dell'animatore.
07 Marzo30 Marzo
2014
Sala alla Porta Sant’Agostino – Bergamo (Bergamo)

Pierre-Luc Granjon, Bergamo Film Meeting dedica nell’edizione 2014 la personale completa e il catalogo monografico.

Un viaggio nel magico mondo dell’animazione del regista francese: dai disegni realizzati per i film animati con la tecnica del découpage, ai fondali della serie televisiva dedicata alle 4 stagioni, passando per le sue preziose sculture fino alle fotografie dei backstage dei suoi lavori che ci raccontano tutti i segreti del lavoro dell’animatore.

Inaugurazione: venerdi 7 marzo alle ore 19.00 presso la Sala alla Porta S. Agostino 


I materiali presentati alla mostra sono dei seguenti film:

Petit escapade (Francia, 2001), 5′
L’enfant sans bouche (Francia, 2004), 6′
Le loup blanc (Francia, 2006), 9′
L’hiver de Léon [co-regia Pascal Le Notre] (Francia, 2007), 26′
Le printemps de Mélie (Francia, 2009), 26′
L’eté de Boniface [co-regia Antoine Lanciaux] (Francia, 2011), 28′
L’automne de Pougne [co-regia Antoine Lanciaux] (Francia, 2012), 26′
La grosse bête (Francia, 2013), 7′

Pierre-Luc Granjon

Dopo aver studiato storia dell’arte a Ginevra, Pierre-Luc Granjon si iscrive alla Scuola di arti applicate di Lione. Alternando i ruoli di modellista, animatore e scenografo realizza nel 2001 il suo primo cortometraggio, Petite escapade, in plastilina e disegno animato, che vince il Gran Premio del Festival di Seul.
Nel 2004 firma Le Château des autres e si lancia nel découpage con L’Enfant sans bouche. Creativo artigiano di immagini animate, si impegna poi in una tetralogia (L’Hiver de Léon, Le Printemps de Mélie, L’Eté de Boniface e L’Automne de Pougne), popolato di personaggi fortemente caratterizzati immersi in un inverno medievale la cui estetica richiama quella delle miniature.
Attraverso diverse tecniche di animazione (plastilina, disegno animato, découpage), Pierre-Luc Granjon racconta storie ad un tempo semplici e forti, che penetrano nelprofondo delle emozioni nell’infanzia.
Il suo universo assolutamente personale è popolato di piccoli sognatori. Il suo ultimo film La Grosse Bête è stato presentato in anteprime al Festival di Annecy la scorsa primavera.

Note

La mostra Nel regno di Pierre-Luc Granjon è promossa da Bergamo Film Meeting, realizzata in collaborazione con il Comune di Bergamo, Divisione Attività Culturali, Turismo, Giovani, Sport e Tempo Libero e con il sostegno di Fondazione Cariplo.

Informazioni

Orari

martedì – venerdì 15.30 – 19.30;
sabato – domenica 11.00 – 19.30.

Mostre

26 Marzo
10 Aprile
Alla Sala alla Porta S. Agostino, 69 stampe per immergersi nel mondo magico e al contempo enigmatico creato dai registi estoni Priit e Olga Pärn, protagonisti della retrospettiva dedicata al Cinema d’Animazione
07 Marzo
15 Marzo
In occasione della riedizione del film in versione restaurata, Bergamo Film Meeting presenta in anteprima italiana la mostra dei dipinti, dei disegni e dei materiali di lavorazione del primo lungometraggio di Jean-François Laguionie, Gwen, le livre de sable, dipinto a tempera e realizzato dal 1979 al 1984.
09 Marzo
17 Marzo
Al poeta, scrittore e regista, considerato uno dei più grandi intellettuali italiani del Novecento, il Festival dedicherà una mostra fotografica, che prende il titolo dal progetto, una tavola rotonda e la proiezione di tre film.
Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!