Pasolini e le Mille e una notte

BFM — 37
BFM — 37
Al poeta, scrittore e regista, considerato uno dei più grandi intellettuali italiani del Novecento, il Festival dedicherà una mostra fotografica, che prende il titolo dal progetto, una tavola rotonda e la proiezione di tre film.
09 Marzo17 Marzo
2019
Ex Chiesa della Maddalena – Bergamo (Bergamo)

In occasione della 37a edizione di Bergamo film Meeting sarà presentato il progetto Pasolini e le Mille e una notte. Al poeta, scrittore e regista, considerato uno dei più grandi intellettuali italiani del Novecento, il Festival dedicherà una mostra fotografica, che prende il titolo dal progetto, una tavola rotonda e la proiezione di tre film: Il fiore delle Mille e una notte (1974), Le mura di Sana’a (1971) e Appunti per un film sull’India (1968).

La mostra Pasolini e le Mille e una notte, in programma presso l’Ex-Chiesa della Maddalena dal 9 al 17 marzo, vede la trasformazione dell’ambiente espositivo in un luogo in cui, grazie ad un coinvolgente allestimento, convivono fotografia, immagine in movimento e manifesti. Le fotografie, realizzate da Roberto Villa nel 1972 sul set de Il fiore delle Mille e una notte, ritraggono alcuni dei momenti più salienti di lavorazione del film e indagano i volti e i corpi della popolazione iraniana e dello Yemen; due schermi introdurranno il visitatore nell’universo etnologico del cinema pasoliniano attraverso Le mura di Sana’a  e Appunti per un film sull’India; e infine una rassegna di manifesti d’epoca per avvicinarsi al linguaggio extra-filmico con i grandi cartellonisti del cinema italiano.

Eventi speciali

Sabato 9 marzo

dalle ore 16.00 alle ore 18.00 | Ex-Chiesa della Maddalena – Via Sant’Alessandro, 39d, Bergamo
Tavola rotonda
Roberto Villa, fotografo e studioso di comunicazione — Un viaggio dentro e fuori del Set de “Il Fiore delle Mille e una notte“, un viaggio dentro e fuori del Cinema – Langue e Parole
Roberto Chiesi, critico cinematografico e responsabile del Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini della Cineteca di Bologna — La realtà dei sogni – La dimensione onirica de “Il Fiore delle Mille e una notte
Primo Giroldini, regista, produttore, collezionista — L’Africa di Pasolini
Maria Rita Parsi, psicoterapeuta, presidente della Fondazione Fabbrica della Pace e Movimento Bambino Onlus, già Membro del Comitato Onu per i diritti dei fanciulli/e — Pasolini e le periferie delle città e dell’anima
Tancredi Militano, biologo del cervello, esperto in nuove metodologie di analisi dei meccanismi percettivi emozionali — Emozioni di sintesi ovvero Cinema
Moderatore: Caterina Rossi (Bergamo Film Meeting)
In collaborazione con FONDAZIONE FABBRICA DELLA PACE

Domenica 10 marzo

dalle ore 15.00 alle ore 17.00 | Ex-Chiesa della Maddalena – Via Sant’Alessandro, 39d, Bergamo
Lectio Magistralis di Enrico Intra, pianista, compositore e direttore d’orchestra — “Musica e Cinema

Lunedì 11 marzo

ore 11.00 | Auditorium di Piazza della Libertà, Bergamo
Proiezione in sala de Il fiore delle mille e una notte di Pier Paolo Pasolini (1974)

Mercoledì 13 marzo

dalle ore 15.00 alle ore 17.00 | Ex-Chiesa della Maddalena – Via Sant’Alessandro, 39d, Bergamo
Lectio Magistralis di Roberto Villa, fotografo e studioso di comunicazione — Dalla Teoria alla pratica – Un freelance sul set cinematografico

Note

La mostra, curata da Roberto Villa e dall’Associazione Culturale Hommelette, è organizzata da Bergamo Film Meeting, con il patrocinio del Centro Studi Pier Paolo Pasolini Casarsa della Delizia e Centro Studi – Archivio Pier Paolo Pasolini.

Informazioni

Bergamo, Marzo 9 – 17, 2019
Ex Chiesa della Maddalena – Via Sant’Alessandro, 39d

Orari di apertura: Lun. – Ven. 15:30 – 19:30
Sab. – Dom. 11:00 – 19:30

Ingresso libero

Inaugurazione
Sabato 9 marzo, 18.30

Materiali

Mostre

26 Marzo
10 Aprile
Alla Sala alla Porta S. Agostino, 69 stampe per immergersi nel mondo magico e al contempo enigmatico creato dai registi estoni Priit e Olga Pärn, protagonisti della retrospettiva dedicata al Cinema d’Animazione
07 Marzo
15 Marzo
In occasione della riedizione del film in versione restaurata, Bergamo Film Meeting presenta in anteprima italiana la mostra dei dipinti, dei disegni e dei materiali di lavorazione del primo lungometraggio di Jean-François Laguionie, Gwen, le livre de sable, dipinto a tempera e realizzato dal 1979 al 1984.
09 Marzo
17 Marzo
Al poeta, scrittore e regista, considerato uno dei più grandi intellettuali italiani del Novecento, il Festival dedicherà una mostra fotografica, che prende il titolo dal progetto, una tavola rotonda e la proiezione di tre film.

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!