13 marzo
2024
11.00
Auditorium – Piazza della Libertà
Regia di Giulio AntamoroTitolo italiano: Pinocchio
Italia / 1911 / 54 min.
b/n / V.O. / Sottotitoli: o.v. sub. it.
Interpreti
Ferdinand Guillaume (Pinocchio), Augusto Mastripietri (Geppetto), Lea Giunchi, Natalino Guillaume (Lucignolo)

Grazie a Fondazione Cineteca Italiana sarà possibile vedere il restauro digitale 2k di Pinocchio di Giulio Antamoro, del 1911, realizzato a partire dalla precedente copia restaurata su pellicola 35mm, integrata con una copia positiva nitrato e con un controtipo negativo nitrato entrambi conservati presso l’archivio della Fondazione. La sonorizzazione di questo film sarà a cura di Francesca Badalini, compositrice per opere teatrali e cinematografiche (tra cui 7 film animati diretti da Simone Massi) e insegnante di pianoforte e composizione presso la Scuola Internazionale Musicale di Milano e Tecniche di improvvisazione e composizione per il cinema muto.

Prima trasposizione cinematografica del romanzo di Collodi, certamente la meno fedele al libro e la più spiazzante: merito di ciò va al protagonista Ferdinand Guillaume, in arte Polidor. Della storia di Collodi rimangono accennati solo gli episodi più noti (Mangiafuoco, il gatto e la volpe, la balena, il Paese dei Balocchi) a cui si affiancano invenzioni tutte cinematografiche come l’attacco degli indiani, l’esercito candese e un memorabile volo di Pinocchio sulla palla di cannone che attraversa l’oceano, come se fosse un novello barone di Münchhausen. Un Pinocchio postmoderno e inaspettato restaurato da MIC Lab nel 2018.

Sonorizzazione dal vivo a cura di Francesca Badalini al pianoforte.
In collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana

Tutti i film BFM 42

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!