Tekno. Il respiro del mostro

Archivio
Archivio
Regia di Andrea Zambelli
Italia / 2010 / 70'

L’espansione dell’underground tekno movement nei paesi dell’ex blocco sovietico avviene nei primi anni 2000, quando I sound system decidono di aprire spazi di agibilità verso Est, a seguito dell?inasprirsi delle forme di repressione nei loro confronti e per il progressivo degrado della scena tekno nei paesi dell’Europa occidentale. La camera segue le carovane di camion e furgoni che, carichi di attrezzature musicali, intraprendono un viaggio verso i paesi dell’Est, occupando temporaneamente alcuni spazi per dare luogo ai teknival, i festival di musica elettronica liberi e gratuiti. / La realizzazione di questo documentario è stata molto faticosa. Sono partito da alcune immagini che avevo filmato in prima persona a diversi teknival dell’est Europa, recuperando lo stile del gonzo journalism sviluppatosi negli Stati Uniti a fine anni ’60, caratterizzato da una prossimità totale al soggetto, in cui la camera diventa lo sguardo stesso delle persone coinvolte nel fenomeno osservato. Nel mio percorso di regista, mi ha sempre affascinato raccontare dall’interno fenomeni sociali che i media strumentalizzano, rilevando l’incapacità dei mezzi di comunicazione di descrivere efficacemente l’oggetto osservato. (Andrea Zambelli)

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!