Vivre sa vie: film en douze tableaux

Archivio
Archivio
Questa è la mia vita
Regia di Jean-Luc GodardTitolo italiano: Questa è la mia vita
Francia / 1962 / 80'
Interpreti
Anna Karina (Nana Kleinfrankheim), Sady Rebbot (Raoul), André S. Labarthe (Paul), Guylaine Schlumberger (Yvette), Gérard Hoffman (il capo), Monique Messine (Elisabeth), Paul Payel (il giornalista),

In dodici quadri, introdotti da didascalie, viene illustrata la vita della ventiduenne Nana Kleinfrankheim. Lasciati figlio e marito per trasferirsi in città, all’inseguimento del suo sogno di diventare attrice cinematografica, Nana per il momento lavora come commessa in un negozio di dischi. Sfrattata per morosità, accusata di aver rubato una somma di denaro che lei afferma aver trovato per strada, rimasta senza più un soldo, Nana si avvia alla prostituzione: dopo i primi, goffi tentativi, viene presentata dall’amica Yvette, anche lei prostituta, al suo protettore Raoul. Col tempo, Nana si impratichisce, ma è una vita difficilissima, e un tragico epilogo è per lei già dietro l’angolo.

Immagina in grande!

Partecipa alla realizzazione di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane ed europee. Promuovi le attività dell’associazione nel corso dell’anno: proiezioni, rassegne, eventi, laboratori, workshop, percorsi di visione, incontri. Sostieni l’Associazione che porta il cinema internazionale a Bergamo e Bergamo in Europa.
Il tuo aiuto può essere fondamentale: insieme possiamo fare di più!